Everyone gets sick of me eventually.

Sono stanca, stanca di provare tutto questo dolore, di sentirmi costantemente in uno stato di disagio quando sono con gli altri. Ultimamente poi, non mi trovo nemmeno più bene con le persone con cui pensavo di averci una sorta di legame d’amicizia, invece ora ogni volta che sto con loro mi invade questo sentimento di disagio, mi sento inadatta per stare con loro, non ho niente da comunicarli, e nemmeno sono interessati a ciò che ho da dire. E neanch’io sono interessata ad ascoltare i loro problemi insignificanti del cazzo. Sì, perché appunto sono privi di significato. I loro problemi ruotano attorno a questioni banali e patetiche, tipo non riuscire a comprarsi il cellulare/vestito/ecc ecc nuovo. Oppure non riuscire ad ottenere risultati scolastici eccellenti. Sui vostri “problemi” ci scatarrò su. Fottetivi. Io sì che ne ho di problemi e non è che io voglia fare del vittimismo, io provo un costante dolore, ovviamente mixato a centomila altri sentimenti. Vivo in una costante paura della solitudine, cerco di evitare l’abbandono, mi sforzo, tengo le redini di ogni rapporto con le persone per non venire abbandonata, ma nonostante io ci provi davvero puntualmente il rapporto crolla e la solitudine invade ogni singola cellula del mio corpo. Inoltre va a intaccare anche le capacità cognitive, facendomi sprofondare nella disperazione più totale, nell’isteria più intensa e io non sono più in grado di pensare in modo lucido. Soltanto un pensiero ho costantemente in testa: rimarrò sola. La solitudine è sempre lì, pronta a ricordarmi che questo è il mio futuro. Nessuno verrà a salvarmi, nessuno si calerà nel baratro della mia anima, dandomi una mano a risalire. No, rimarrò in questo pozzo ch’è la solitudine per tutta la mia triste esistenza. E c’è da dire che forse ora non mi va ancora così male come mi accadrà tra qualche anno. Sì, perché tra qualche anno quando le persone con cui non ho niente da dire, niente da provare si costruiranno vite ricche e soddisfacenti, con accanto persone che le stimano, che le considerano, che le vogliono, io sprofonderò ancora più in fondo. Ho fatto finalmente luce su questi fatti, poiché mi illudevo che per me esistessero ancora delle speranze, ma no, è inutile continuare a sperare, non esistono speranze. Nessuno mi salverà mai. Nessuno mi amerà mai. Nessuno mi vorrà mai. Nessuno mi considererà mai. Nessuno, nessuno, nessuno. Tutti si stufano di me alla fine. Basta vedere come si sono concluse le relazioni/frequentazioni. Sempre di merda. E io vengo ferita, umiliata, distrutta, fatta a pezzi. E a nessuno importa un cazzo di tutto ciò. Nessuno mi capisce, e nessuno vuole capirmi. Il che è peggio, ovviamente.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s