A.

Ebbene ho deciso che è giunto il momento di parlare di quel “lui” del quale avevo accenato che avrei parlato. Ricordo ancora come l’ho conosciuto, nonostante siano passati diversi anni da quel giorno di giugno (quattro per essere esatti). Ad ogni modo, era la sera del 12 giugno ed ero a una festa all’aria aperta in un paesino vicino al mio. Era una di quelle tipiche feste di paese, dove l’alcool non manca, anzi è difficile trovarvi qualcuno che sia totalmente sobrio. Io alla festa c’ero andata con alcune amiche, e il nostro intento era quello di ubriacarci; così dopo un po’ di bicchieri eravamo parecchie sbronze tantè che la nostra iperattività era palese, non facevamo altro che muoverci, che parlare (per non dire urlare) e ridere. Eravamo davvero scatenate. Ad un certo punto, un ragazzo alto con gli occhiali e i capelli lunghi mi si avvicinò e iniziammo a parlare (anche lui era ubriaco) e a ridere. Poco dopo eravamo seduti insieme alle mie amiche e ricordo che parlavamo dei nostri rispettivi gusti musicali, quando di scatto ci alzammo ed ebbi appena il tempo di dire una parola che mi baciò, così senza che nessuno lo avesse previsto. Io ai tempi avevo preso una sbandata per un altro ragazzo (uno stronzo totale) e glielo dissi apertamente. Per quanto fossi sbronza, glielo lessi sul viso che c’era rimasto male, così me ne andai. Nonostante questo, lui mi corse dietro e riprese a baciarmi. A fine serata inoltre mi chiese il numero, ma dall’ubriaco che era non riusciva a scriverlo correttamente (io d’altronde me lo ricordavo vagamente…). Il giorno dopo lo rividi, ma io non volevo vederlo, temevo in una sua reazione negativa, temevo che potesse dirmi qualcosa di sgradevole, così mi nascosi in qualche modo dietro le mie amiche e lo salutai di sfuggita (in seguito me ne sono parecchio pentita di questa mia azione). Comunque quell’estate lo vidi spesso a concerti e a feste varie e si capiva che lui nutriva un particolare interesse nei miei confronti nel suo modo di guardarmi, di chattare con me e via discorrendo. Alla fine dell’estate però, dovetti partire per la Romania, per svolgere un progetto scolastico e quando tornai ogni cosa era cambiata. Una mia amica mi disse che lui s’era messo insieme a una ragazza che gli piaceva prima di me. Nessuno può comprendere quanto stetti male quando appresi questa notizia. Piansi disperatemente, non riuscivo a darmi pace, pensavo fosse realmente interessato a me. Invece ogni cosa mi crollò inesorabilmente addosso. Imboccai il tunnel della depressione. Tentai il suicidio. Comunque nonostante lo sentissi ancora, stavo malissimo, volevo sparire, non volevo più vivere. Comunque anche se lui s’era messo insieme a questa ragazza, lui continuava a guardarmi, e anche il suo tono nei miei confronti non celava nessun disinteresse. Questo ovviamente mi confondeva e mi mandava totalmente ai matti. Rimase con questa ragazza per un anno e mezzo circa, nel frattempo io mi misi insieme a un altro ragazzo ed ero davvero sicura che lui m’avrebbe donato la felicità. Mi sbagliavo totalmente visto che dopo appena cinque mesi, iniziò ad evitarmi. Dovetti arrendermi all’evidenza, lui m’aveva lasciata, ma a modo suo. Tornando all’altro ragazzo, quando la sua storia con la sua ragazza terminò, due mesi più tardi, ad un concerto ci incontrammo e riprendemmo a parlare. Sembrava di essere ripiombati all’estate di due anni prima. Quella sera inoltre mi ribaciò. In quel momento i miei livelli di serotonina erano evalatissimi data la grande gioia che provavo. Due settimane più tardi si dichiarò a me e io a lui e mi chiese il numero. Pensavo di vivere in un sogno fantastico. Lo rividi a inizio luglio (ma nel frattempo ci sentivamo spesso), ad una festa alla quale m’aveva chiesto di andarci. Lui non si reggeva quasi in piedi da quanto era carico d’alcool. Dopo un po’ il mio arrivo mi domandò se volevo andare con lui a fare un giro. Accettai. Così rangiugemmo una specie di piccola radura nel bosco. Non so se fosse dovuto all’alcool o alla sua personalità, fatto sta che a un certo punto si mise a farmi domande piuttosto imbarazzanti concerni la mia sessualità. Il mio solo pensiero era: “Visto? Te lo avevo detto che voleva solo usarti, che il obiettivo è scoparti!”. Il pensiero che questo pensiero potesse rispecchiare la realtà effettiva della situazione, mi faceva sentire fortemente a disagio, tanté che iniziai a dissociarmi poco a poco, finché mentre stava baciandomi sopra di me, non riuscivo più a percepire il mio corpo, mi pareva di vivere una realtà fittizia, dove per altro io non ero che un’ automa, programmata per fare quelle cose lì. Stavo malissimo.  Mi succede spesso di vivere la depersonalizzazione quando faccio queste determinate cose, come baci e preliminari. Non so come mai, cosa scatta nel cervello, ma so che sono dovuti al fatto che soffro di disturbo border. Comunque, dopo quella sera non lo sentii per due settimane, poiché partii per l’Inghilterra. Durante il mese di agosto lo sentii spesso, il che mi faceva parecchio piacere. Mi raccontò un po’ di cose, e anche io. Parlammo anche della scelta universitaria (che io avrei preso da lì a un anno, mentre lui avrebbe iniziato a frequentare l’università a settembre), e gli dissi che io volevo andare a fare Lingue moderne, e che ero praticamente certa che sarei andata a farla. Lui disse che ancora non sapeva, ma due giorni dopo mi raccontò che avrebbe optato pure lui per Lingue moderne. L’11 settembre fu l’ultima volta che lo sentii. Dopo di che i nostri rapporti si deteriorano completamente, ancora oggi non ne conosco la motivazione. Nonostante i rapporti si siano interrotti, durante il mio primo anno in università non ha fatto altro che lanciarmi occhiate e qualche volta mi salutava pure. Quest’anno pure mi guarda, ma di salutarmi neanche a parlarne. Non so se sia incazzato con me o che altro. Pensavo che fossi io ad avere problemi, ma non penso di essere l’unica a questo punto. Comunque io sono sempre disponibile al dialogo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s