So much hatred.

Ne ho davvero pieni i coglioni di gente che finge di avere disordini mentali per incentrare le attezioni delle altre persone su i loro patetici ego. La malattia mentale NON è un gioco. C’è gente che davvero ci soffre per quanto è grande il suo disagio, ma molto spesso (anche nel mio caso) non viene presa sul serio. La cosa davvero fastidiosa è quando si sente parlare ragazzine (sì, è soprattutto il genere femminile che si inventa di soffrire di particolari patalogie) lamentarsi che sono “bipolari”, “autolesioniste” e “depresse”. Ma cazzo, sapete cosa significa soffrirci per davvero? Il problema è che ultimamente sembra vada molto di moda affermare queste convinzioni del cazzo, perché evidentemente fa figo e fa in modo che tanta gente compatisca chi lo desidera. Io non vorrei mai che la gente mi compatisse, io voglio essere compresa, non voglio fare pena, cazzo. Poi questi personaggi che sembrano che hanno dentro di loro un dolore estremo, che non ce la facciano più e dopo pochissimo tempo sono le persone più euforiche del mondo. Ma andatevene a fanculo. Soffrire di disturbo bipolare non significa avere gli sbalzi d’umore pre-mestruali. Anche le affermazioni della gente che crede che il disagio interiore sia una stronzata mi fa incazzare bestialmente. Tagliarsi non significa essere stupidi, chi si autolesiona lo fa perché non ne può più di provare un costante dolore emotivo e cerca di riversarlo sul proprio corpo perché vuole distrarre la mente, poiché ritiene che il dolore fisico sia più sopportabile del dolore psicologico. Le persone dovrebbero sforzarsi di comprendere veramente un problema, non di sparare sentenze così alla cazzo senza conoscere la realtà effettiva delle cose.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s