Five years ago.

Esattamente come cinque anni fa, a quest’ora mi stavo preparando per andare a una festa in un paese vicino a quello in cui abito io. E dopo qualche ora tu mi avresti baciata. Non ci conoscevamo affatto, sapevo solo chi eri di nome perché il giorno prima t’avevo chiesto l’amicizia su Facebook. Erano le sette circa e io e la mia amica, dopo aver fatto autostop, stavamo sedute sulle altalene discutendo de più e del meno, sperando che quella sera ci saremmo divertite come non mai. All’incirca un’ora dopo fummo raggiunte da altre due nostre amiche, così ci recammo alla festa che si svolgeva in un campetto all’aperto. Ed ecco che siccome l’amica con cui ero venuta ti conosceva, t’avvicinasti e ci mettemmo subito a parlare e a bere. Quella sera infatti l’alcol non si può dire che mancasse, anzi! A un certo punto, non ricordo come, ci sedemmo tutti quanti per terra e io e te ascoltammo due canzoni che in tutti questi anni mi sono rimaste in testa: “Here I go again” degli Whitesnake e “Black metal” dei Venom. Io ti feci ascoltare quella degli Whitesnake essendo una delle mie canzoni straniere preferite in assoluto e tu quella dei Venom. Poco dopo incontrai una ragazza che voleva a tutti i costi offrirmi da bere, così andò a prendermelo, ma nel tornare incespicò, ruzzolando a terra e assieme a lei pure la birra. Siccome entrambi eravamo ancora seduti, per evitare che la birra ci inzuppasse, ci alzammo repentinamente. Tutte le mie amiche invece rimasero sedute e mentre le stavo guardando, tu ti avvicinavi sempre più. Ebbi giusto il tempo di dire una frase rivolta alle mie amiche, che tu mi bloccasti ogni possibilità di emmettere alcun suono comprensibile. Il tuo bacio mi colse totalmente di sorpresa, ma nonostante ciò mi piacque parecchio. Non appena ci staccammo però io ti dissi che ero interessata a un altro ragazzo (un coglione totale) e m’allontai da te. Ma nonostante ciò tu mi stavi dietro. Nel frattempo la sbronza si sentiva decisamente sempre più presente, tanté che mi sentivo parecchio ovattata e fuori dalla realtà; non capivo bene cosa stava succedendo intorno a me. Per tutta la sera comunque tu mi baciavi e ad un certo punto mi chiedesti pure il numero, ma io ubriaca com’ero, non ero assolutamente in grado di ricordarmelo. Sono passati cinque anni da quel nostro incontro, e chi l’avrebbe mai immaginato che dopo ben cinque anni, io mi ritrovo ancora a scrivere di te? Tante cose sono cambiate in questi cinque anni e tante invece sono rimaste immutate, ma i ricordi concerni te sono impressi e nitidi nella mente come se li stessi vivendo in questo preciso momento.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s