It’s too late, asshole.

Sabato è successa una cosa che non mi sarei mai e poi mai aspettata: C., il ragazzo con il quale mi frequentavo l’anno scorso è venuto a chiedermi di concedergli una seconda opportunità. Ero a un concerto punk in riva a un lago vicino al paese dove abito. Stavo seguendo il concerto, quando ad un certo punto arriva appunto C. e mi saluta. Fin da subito si mette ad attaccarmi una pezza infinita, chiedendomi dell’università, se la frequento ancora e come stanno procedendo gli esami. Rispondo di sì e gli chiedo se lui lavora, pur essendone già a conoscenza. Nel frattempo continua a mettermi un braccio attorno alla vita e capisco che lo fa perché è ubriaco da far schifo, stenta pure nel reggersi in piedi. Dopo ancora qualche scambio di parola, mi dice che sono una persona fantastica, che lui è stato uno stronzo e un coglione quella volta nel bosco quando aveva deciso di porre fine alla nostra frequentazione e che ha capito lo sbaglio che ha commesso e di così mi chiede un’altra chance. Ho rifiutato poiché mi sono resa conto molti mesi fa che non è lui che voglio. Inoltre gli ho sbattuto sul muso che ciò di cui ho bisogno io non è un rapporto a intermittenza, visto che sono già io instabile di mio senza il bisogno di una relazione che incrementi ancora di più quest’instabilità; per di più lui era estremamente contradditorio, affermando di non volere una storia, ma solo una seconda chance. Ad ogni modo gli ho detto chiaro e tondo che so perfettamente che durante la nostra frequentazione lui puntava solo a portarmi a letto, nonostante lui abbia sostenuto di no, dicendomi che lui sapeva fin dall’inizio che non ci sarei stata. Comunque gli ho detto che non voglio riprovarci perché non sono più presa da lui, ho saputo metterci una pietra sopra complice il fatto che vedevo spesso A. in facoltà e che quindi sono riuscita a smorzare quell’infatuazione che avevo per lui più facilmente del previsto. Lui non ha reagito male davanti al mio essere sincera e mi ha intimato di andarmene, ma io gli ho risposto che era stato lui a venirmi a parlare e che quindi in caso, era lui che doveva andarsene e così s’è alzato (eravamo seduto sul prato), m’ha salutata bruscamente e se n’è andato. Sono rimasta un po’ a riflettere se avevo fatto la scelta giusta e circa un’ora più tardi ho avuto conferma di ciò dal momento che l’ho beccato mentre ci provava con un’altra ragazza. Ma viva la coerenza, caro C.! Questo comportamento mi ha indotto a confermare la mia tesi e cioé che il suo unico desiderio nei miei confronti rimane solamente quello di scoparmi e niente più. Non sei affatto furbo come credi, sai C.? Ho avuto chiare le tue subdole e viscide intenzioni fin da quando hai iniziato a chiaccherare con me come se l’estate scorsa non fosse successo nulla tra noi. Devi capire che io non sono quel tipo di ragazza, io non ho la fissa del sesso come ce l’hai tu, sono interessata a un rapporto stabile e duraturo, non alla classica botta e via e forse sarebbe meglio che te ne rendessi conto anche tu che quel tipo di rapporto occasionale è del tutto sbagliato e che se pensi ti faccia stare bene, stai commettendo uno sbaglio enorme. Comunque il mio io m’ha sorpresa totalmente; non m’aspettavo affatto di essere così splenditamente paracula mentre gli illustravo come stavano le cose. Mi sentivo proprio figa, molto superiore rispetto a lui. Riuscivo a parlare e a gestire la discussione senza aver bevuto e senza ansie addosso. Lui, a differenza mia, era ubriaco fradicio e ha addirittura ammesso che non sarebbe riuscito ad essere coraggioso e parlarmi senza alcool. Patetico. Ad ogni modo, forse adesso s’è realmente reso conto che non sono la sua cazzo di bambolina a cui può venire a fare la scena, sperando che io cada nelle sue braccia. Non funziona così. La chance l’hai avuta quasi 12 mesi fa, ma hai mandato tutto a puttane perché come tu stesso hai ammesso avevi paura di impegnarti in una storia con me (o di soffrire, mh?) e quindi hai deciso di distruggere il nostro legame. Ormai è tardi, coglione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s